Val al contenuto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto

Galleria Video

Parco Nazionale dell'Aspromonte

Sistema Aree Protette - Parco Nazionale dell'Aspromonte
  Sistema Aree Protette - Parco Nazionale dell'Aspromonte  
L'Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria, è uno dei più giovani parchi nazionali italiani e si estende a coprire 76 mila ettari appartenenti a 37 comuni.

Le montagne dell'Aspromonte sono fra le più antiche d'Italia, e gli agenti esogeni le hanno a lungo lavorate e modellate, rendendole aspre, ma inconfondibili per gli spettacolari canyon che le attraversano. Il nome Aspromonte deriva dalla parola greca aspros, che significa bianco, ed è riferita alle immense fiumare di ciottoli bianchi e levigati che scendono verso il Tirreno o lo Ionio.

Il parco è ricco di boschi di pino laricio, una conifera monumentale e robusta che raggiunge anche i 40 metri di altezza e, nelle zone più fresche, si associa al faggio e all'abete bianco.

Uccelli rapaci, picchi e passeriformi popolano i boschi, insieme a lupi, caprioli, daini, gatti selvatici e martore, di cui spesso si trovano le tracce.

I centri urbani del parco mantengono il fascino di un tempo antico: Bova conserva le mura di un imponente castello, la cattedrale e la chiesa di San Leo. Interessanti per l' origine greca, ancora evidente nel dialetto e nelle tradizioni, i centri di Amendolea, Gallicianò e Condofuri e il tempio bizantino di San Giovannello a Gerace.
Scarica l'audio

Aree Naturali

Torna al Parco Nazionale

logo modus logo poligrafico logo mef