Val al contenuto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto

Galleria Video

Parco Nazionale della Sila

Sistema Aree Protette - Parco Nazionale della Sila
  Sistema Aree Protette - Parco Nazionale della Sila  
Più di 73.000 ettari che interessano 21 comuni, appartenenti a tre diverse province, numerose riserve integrali e un campionario eccezionale di flora e fauna, fanno del Parco Nazionale della Sila una delle più importanti aree protette del Mediterraneo, con grandi boschi di conifere e ameni laghi alpini a poca distanza dalle rinomate spiagge bagnate dal mare azzurro e caldo.

All'interno dell'area protetta vivono migliaia di specie di piante e di animali: un patrimonio che contribuisce in modo rilevante alla conservazione della biodiversità non solo dell'Italia, ma di tutto il bacino del Mediterraneo.

Mentre il versante ionico è più arido ed è inciso dalle caratteristiche fiumare, il versante tirrenico è bagnato da copiose piogge e la vegetazione è talmente lussureggiante da ricordare le foreste tropicali.

Presente nel parco con una delle più importanti popolazioni dell'Appennino meridionale, il lupo è il mammifero più significativo della Sila: accanto al lupo vivono nel parco il cervo, il capriolo, il cinghiale, il gatto selvatico, lo scoiattolo, la martora, il ghiro, l'istrice e il tasso.

A pochi chilometri da Camigliatello Silano, una piccola riserva naturale dello stato protegge 56 pini larici che superano i 50 metri d'altezza e i cinque secoli d'età.
Scarica l'audio

Aree Naturali

Torna al Parco Nazionale

logo modus logo poligrafico logo mef