Val al contenuto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto

Legislazione sulle Aree Naturali Protette

Legge quadro sulle aree protette

La legge 394/91, insieme con la n. 979/82 "Disposizioni per la difesa del mare", e con le loro successive modifiche ed integrazioni, costituisce il riferimento normativo e organizzativo unitario di tutte le aree protette, terrestri e marine, nazionali e regionali, per la loro classificazione, individuazione, istituzione, regolamentazione e gestione.

Tra gli strumenti previsti dalla legge quadro è l´Elenco ufficiale delle aree protette in cui vengono iscritte tutte le aree che rispondono ai requisiti richiesti.

Con il VI Aggiornamento dell'Elenco Ufficiale, pubblicato il 31 maggio 2010, la superficie protetta nazionale riconosciuta ha raggiunto il 10,50% del territorio nazionale e le aree protette sono arrivate a 871, per un totale di circa 3.163.590,71 ettari a terra e di circa 2.853.033,93 ettari a mare, e di 658,02 chilometri di costa:

  • 24 parchi nazionali
  • 147 riserve naturali statali
  • 27 aree marine protette (più due parchi sommersi e il santuario internazionale dei mammiferi marini)
  • 134 parchi naturali regionali
  • 365 riserve naturali regionali
  • 171 altre aree protette di diversa classificazione e denominazione

Al concetto iniziale di un parco inteso unicamente come area nata per conservare ambienti naturali unici e specie in via d´estinzione, la Legge Quadro affianca norme che - partendo dalla tutela delle risorse naturali - tutelano anche il territorio urbano, i suoi beni storici, le specifiche ed originali attività produttive delle zone favorendo il rilancio di queste risorse nel contesto globale di uno sviluppo eco-compatibile.

logo modus logo poligrafico logo mef