Val al contenuto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto

DEFINIZIONE DELLE DOTAZIONI DI ATTREZZATURE E SCORTE DI RISPOSTA AD INQUINAMENTI MARINI DA IDROCARBURI

16/02/2017
foto News 237

E’ stato pubblicato sulla G.U. Serie Generale n. 37 del 14 febbraio 2017 il Decreto DEC/MIN/17 del 23 gennaio 2017, firmato di concerto dal Ministro dell’Ambiente Galletti e dal Ministro dello Sviluppo Economico Calenda, “Definizione delle dotazioni di attrezzature e scorte di risposta ad inquinamenti marini da idrocarburi, che devono essere presenti in appositi depositi di terraferma, sugli impianti di perforazione, sulle piattaforme di produzione e sulle relative navi appoggio”.

Il Decreto è rivolto ai titolari di permesso di ricerca o di coltivazione di idrocarburi, che effettuano la perforazione o la coltivazione di giacimenti di olii minerali entro il limite della piattaforma continentale italiana; il decreto dispone l’obbligo di costituire depositi in luoghi idonei a terra, disciplinando le diverse tipologie di attrezzature che devono essere presenti nei depositi, nonché le dotazioni obbligatorie presso gli impianti di perforazione, le piattaforme di produzione e le navi di appoggio.

Il Decreto del 23 gennaio 2017 abroga e sostituisce il decreto del 20 maggio 1982 dell’allora Ministero della Marina Mercantile sulle attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in mare, ed entrerà in vigore quindici giorni dopo la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il 1° marzo 2017.

Tag : mare, attrezzature, inquinamento marino, idrocarburi, perforazione, piattaforme
Vai all'archivio
logo modus logo poligrafico logo mef